martedì 21 dicembre 2010

BABILLA STORE



Oggi siamo ospiti per uno shooting fotografico da  
Babilla Store a Desenzano del Garda!
Pochi di voi non conosceranno questo angolo di Francia
  situato a pochi passi dal Lungolago.
Negozio non si addice, bottega nemmeno, antiquario direi quasi
   ...ma è qualcosa di più!
Si ha la percezione di essere ospiti a casa di un'amica...e per me lo è!


Conosco Cinzia da parecchi anni, quando ancora pivella in questo lavoro ho avuto la possibilità di realizzare lo styling alla fotografia (realizzata dall'occhio straordinario del fotografo Giuliano Radici) nella mansarda super shabby e super chic della sua stupenda mamma!
Da li è nata una collaborazione che che negli anni mi ha vista ospite in numerose dimore studiate, create e realizzate dallo staff Babilla.
Creazioni davvero uniche, sia per le scelte compositive, sia per la ricerca raffinata nell'accostamento di ogni dettaglio, sia per la straordinaria capacità di Cinzia di reperire nei suoi viaggi "alla ricerca" pezzi davvero unici.
Mi accoglie con il sorriso e l'abbraccio di sempre e insiste per una tazza di caffè!
Questi sono giorni davvero impegnativi soprattutto per uno show room come questo in costante trasformazione...è appena arrivato un tavolo ovale di 4 metri di lunghezza...lo stiamo apparecchiando mi dice!!!
Dai Cinzia facciamo una piccola intervista, non di quelle vere per ...cosa ne dici??
C: Meno male che non e' una di quelle "vere".... gia' sono imbarazzata adesso!!

  E' inutile chiederti se sei stanca...hai un'energia talmente evidente che sarebbe una domanda sprecata!


                Torni da un viaggio o sei in procinto di partire?
C: Torno da un viaggio e sono in procinto di partire! Come spesso mi succede...

 Hai richieste particolari? Di quelle che a noi umani fanno sorridere??? Tipo quella volta che hai "recuperato" per un cliente straniero un elefante a grandezza naturale???
C: Spero che la prossima volta non mi chiedano una tigre....la lista delle richieste e' sempre piu' curiosa.....
Che sogno! Sapere di poter accontentare un cliente con richieste "difficili" deve essere una soddisfazione enorme!
C: Vero! La piu' grande felicita' per me, e' quella di vedere un committente veramente soddisfatto del lavoro svolto.... e' come vedere un bambino con in mano un sacchetto pieno di caramelle!

Come nella moda, l'interior attraversa periodi dettati...qual'è l'oggetto più richiesto della quale non se ne può far a meno?
 C: Piu' che di un'oggetto io parlerei di un'armonia....non si puo' rinunciare a perseguire il "bello" in ogni sua declinazione, spaziando dall'antico al moderno, rispolverando il vintage e persino i famosi pezzi da "solaio" della nonna. Tutto si puo' accostare, ma in maniera armonica e creando grandi sintonie con colori e materiali.
Tappeti Aubousson, vecchi bauli Louis Vuitton, antichi merletti realizzati a mano, stampe numerate, mobili vittoriani...la maggior parte dei tuoi arredi proviene dalle tue ricerche in Francia...una parte del tuo lavoro alla quale sò che non rinunceresti mai...
C: Mai con la M maiuscola....

Sei affiancata in questo splendido lavoro da una super mamma,
 ...mi fà sorridere quando mi dice di essere il jolly
...e da qualche anno anche Arrigo ( suo marito) collabora con te...siete una squadra perfetta...non è facile trovare cosi' validi collaboratori...e tu li hai trovati in casa!!!
C: Sono stata fortunata....c'e' molta sintonia tra di noi. Nel lavoro siamo complemetari e cosi' facendo trasferiamo la nostra passione nelle realizzazioni.

 So che hai da poco terminato un loft nel centro di Parigi...che curiosità!!!...puoi raccontare oppure come al solito "il segreto professionale" è impenetrabile???
C: In questo caso devo proprio dire NO COMMENT. Pero' posso confermarti che dopo questa meravigliosa esperienza eleggo l'Italia il mio paese
 ma Parigi la mia citta'...


Ho visto, per il mio lavoro, un'infinità di case. La tendenza ad oggi è quella del minimal...a volte anche esasperato...invidiabile per l'ordine che impone...ma entrare nelle "tue dimore" dove il calore e il senso della casa raggiunge i massimi livelli è davvero rassicurante!
Il tuo stile segue un classico senza tempo influenzato dai paesi nordici...sapore di casa insomma...
C: Esattamente. Ed ognuna rappresenta le persone per cui e' stata creata...questa e' magia... una fotografia di cose che rappresentano persone....se non e' magia questa...

                Lasciamoci con una promessa...rendiamo quest'incontro una consuetudine...
Ogniuna di noi ha bisogno di un angolino di casa nel suo cuore!!!
                                       A presto Babilla!...e Buon Natale!
 
per info www.babilla.it a Desenzano del Garda

11 commenti:

  1. Ma quante cose belle ci regala la tua macchina fotografica!
    Ciao dalla solita mattiniera

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia, da lasciare senza fiato!!

    RispondiElimina
  3. complimenti per i tuoi scatti! Adoro la location adoro l'atmosfera ma soprattutto adoro cinzia che con la sua speciale energia riesce sempre a stimolarmi come nessuno!
    Corro a vedere il tuo sito

    RispondiElimina
  4. sono senza parole.... quell'alzatine dell'ultima foto è uno spettacolo.... che posto meraviglioso!!! baciiii cara!!!

    RispondiElimina
  5. Che negozio pieno di delizie...sono d'accordo con Ely...l'alzatina è un amore!
    mari

    RispondiElimina
  6. Stupendo, ha solo un difetto tutto ciò..è lontanissimo da Roma!!! Auguri Gianly a te a alla tua mamma!

    RispondiElimina
  7. Ogni cosa è bellissima,accostata con gusto squisito.
    Sceglierei tutto!

    RispondiElimina
  8. Hi Gianly, thank you for your nice comment on creJJtion! These are beautiful pictures...

    RispondiElimina
  9. Ma daiii!!! io non la conoscevo!!!
    Anna

    RispondiElimina
  10. Ciao Gianly, Desenzano sul garda mi manca ma sarà una occasione poter vedere anche questo......."negozio"; lo stile poi è certamente bello ma anche rassicurante, "fa casa"
    Auguri di Buone feste!
    ff

    RispondiElimina
  11. Ciao Gianly scusa se passo solo ora, ma in questi ultimi giorni da me c'è stato il caos più totale.Ti dico solo che alcuni dipendenti erano in ferie di conseguenza si doveva lavorare anche per loro, preparare il pranzo di Natale per 18 persone,acuistare gli ultimi regali e fare qualche visita a parenti e amici.Da impazzire,ma qualcuno lassù mi vuoe bene e quindi ce l'ho fatta anche questa volta.Volevo complimentarmi con te e la tua amica per questo post magnifico,sono andata a dare uno sguardo sul suo sito è trovo i suoi lavori fantastici.Un abbraccio e tanti auguri per un felice 2011

    RispondiElimina

Il tuo commento motiva il mio lavoro, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...