domenica 27 maggio 2012

Musica, maestro!

Al di la delle parole ci sono i suoni...
con le loro poesie.


Regalo a tre di voi
una parte di me.
Non un giveaway, ma un dono.
crescere nutriti dalla musica
è un privilegio!

 Un cd,
composto ed interpretato al pianoforte solo,
da mio papà.
 Una raccolta di brani speciale,
alcuni dei quali sono stati la colonna sonora
dell'EVENTO GUARDAMI 

 Le parole non dette sono fiabe narrate,
gli abbracci sfuggiti si ascoltano ad occhi chiusi
senza perderne alcuna nota.
Ogni accordo è un pensiero... 


***
 Per partecipare,
basta iscriversi a questo blog,
lasciare un pensiero dedicato alla musica,
spargere la voce tra altri blog
ed attendere
il 30 giugno,
 compleanno di mio papà.
Entro le ore 12, verranno decretati i tre vincitori.
Come?
Insindacabile giudizio del maestro!

...ascoltare, diverso che sentire... 

***
Buon ascolto
Gianly

18 commenti:

  1. bellissimo regalo Gianlidia... però così senza pensarci... ripasso dopo, intanto non farai un sorteggio e allora provo a pensare a qualcosa di furbo!!! famiglia di grandi artisti la tua...
    un abbraccio
    simonetta
    intanto io sono già follower, come si fa a non esserlo di GiatoSalò!!!!
    passo parola

    RispondiElimina
  2. E' un grande privilegio entrare con la musica nel cuore di altre " Persone ".
    Interpreto anche il pensiero del papà e grazie di cuore a tutte coloro che lo ascoltano sul tuo sito e che spesso leggo ne fanno i complimenti.
    Un tenero abbraccio tutto per te da
    Mamma e Papà

    RispondiElimina
  3. CARA GIANLY. Intanto puoi perdonarmi? E' tanto che non passo da te, ma posso tranquillizzarti...non passo neanche dalle altre mie amiche. Perioduccio e la cosa mi addolora e non poco. Però avevo visto sul blogrool di questo Musica Maestro, e sarei passata perché tu sai che quando vedo la parola "Musica", mi si accende il cuore.
    Non è facile spiegare cos'è la musica per chi ci ha vissuto dentro tutta la vita. E' come chiedere ad un uccellino "che cos'è per te volare?". Come si fa a spiegare perché qualcosa è così intensamente parte di noi? Potrei dirti che la musica nel mio caso, è un linguaggio interiore, qualcosa che spiega fiumi di parole senza usarne neanche una. Qualcosa che ti racconta una storia attraverso note vagabonde e che strano, pur senza figure quella storia ti sembra così chiara e completa. La musica è l'amica immaginaria che ti ritorna in mente nei momenti di silenzio ma anche in quelli di troppo fragore. E' un miracolo scritto su cinque righi ed è la lingua dell'amicizia: ovunque nel mondo, chi conosce la musica parla la stessa lingua. Pur non avendo più l'ambizione di diventare una musicista, conservo vivo nel mio cuore questo dono stupendo e cerco di praticarlo quel poco che posso. Ascoltarla ogni giorno, emozionarmi al suo ascolto, trovarvi quella scintilla di divino originata dall'uomo. A settembre mia figlia comincerà la scuola media e si è scritta alla musicale. Indovina un po' che strumento ha scelto? Il flauto.
    Ti abbraccio cara. Ho invaso il tuo spazio ma avrei potuto scriverne per ore. Ti mando un bacio, Pat

    RispondiElimina
  4. Gianly io sono affascinata dalle tue iniziative che ci arricchiscono e arrivano dritte al cuore.
    Il mio pensiero sulla musica e' un pensiero semplice, quello che istintivamente, di getto e senza troppo pensare mi viene ora in mente.

    La musica e' mia figlia Silvia che danza, che la interpreta e la vive rendendola soave e incantevole, un'emozione tanto forte da far scendere le lacrime.
    La musica e' un ricordo lontano, un momento presente, l'emozione futura.
    La musica e' negli elementi della natura, lo scorrere dell'acqua, il crepitio del fuoco, il soffio del vento.
    La musica, come tutte le arti, e' passione,sacrificio, bellezza e amore.

    Un bacio,Marina.

    RispondiElimina
  5. ciao Gianly, quanto amore per il tuo papà traspare da questo post...io lascio che siano altri ad esprimersi, non sono all'altezza, ma metterò volentieri il banner nel mio blog: che vinca il migliore!!

    RispondiElimina
  6. Adesso mi industrio e cerco di capire cosa voglia dire e come si faccia a mettere il banner e poi lo faccio anch'io!
    Un pensiero dedicato alla musica? I primi disegni che gli uomini primitivi fecero sulle pareti delle caverne, raffigurano figure che accennano passi di danza, mentre con le mani battono due pietre tra loro, perchè la musica è iniziata con la vita e viceversa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Grazie dell'invito.... per me la MUSICA è legata sempre a dei ricordi bellissimi.
    buona notte da Claudette
    Ps: ti aspetto da me x il mio regalino e se ti fa piacere tra i miei follower

    RispondiElimina
  8. Gianly, Tu e la Tua famiglia siete davvero molto molto molto speciali...
    Anche per Me, la MUSICA è qualcosa che va al di là della dimensione reale.
    Ho aperto il blog, intitolandolo "A thai Pianist.."
    Era un primo passo verso una ammissione importante che ho fatto a me stessa:
    che AMO la Musica ed AMO il pianoforte perché sono figlia di un Pianista.
    Non lo conosco. Non so nulla di lui.
    L'unica cosa che so è che AMAVA LA MUSICA.
    LO SO PERCHE' LO SENTO.
    LA SUA PASSIONE E' ARRIVATA A ME, FIN DALL'ALTRA PARTE DELLA TERRA O, FORSE, DELL'UNIVERSO ED HA RAGGIUNTO IL MIO CUORE.

    Ed attraverso questa passione, ancora così VIVIA, mi piace pensare che ci sia ancora, in qualche parte del mondo.
    Mi piace credere che, ovunque lui sia, stia ancora lì, a suonare quel vecchio Pianoforte.
    E chissà, forse un giorno, lo ritroverò, seguendo le note del suo dolce suonar...
    oppure sarà lui a trovare me, richiamato dal titolo del mio blog...

    Grazie Gianly.

    RispondiElimina
  9. Cara Vaty,
    scusa se mi permetto di entrare sfacciatamente nei tuoi sentimenti più profondi, sono una nonna e talvolta mi prendo la libertà di impicciarmi dei problemi degli altri.
    Secondo me, il tuo Papà Pianista l'hai già ritrovato nel tuo cuore e il suo ricordo ti sarà vicino sempre, nei momenti felici ed in quelli un pochino più bui.
    ......Non mettiamo limiti alla Provvidenza......Iddio vede e provvede e per te avrà sicuramente in serbo magnifici progetti, perche penso che tu sia una persona davvero speciale.
    Un grande affettuoso abbraccio
    Nonna Giuly

    RispondiElimina
  10. Cara Gianly... penso che la musica sia l'espressione poetica più elevata dell'uomo... fortunato è chi possiede questo dono.
    un abbraccio... e complimenti al tuo papà!

    RispondiElimina
  11. accidenti che bravo il tuo papà, la musica fa parte del DNA di ognuno di noi, ne sono sicura perchè ispira sentimenti ed emozioni! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. mia figlia, qualche giorno fa canticchiava una delle sue canzoncine inventate e stonate: "io canto e quando canto sono un portatore di felicità..." quanta verità nelle semplici parole di una bimba di 3 anni!

    RispondiElimina
  13. ...se per tre splendidi cd regalati finirai in prigione ti assicuro ortaggi e rose fresche tutti i giorni!
    Platone diceva che la musica è la migliore medicina dell'anima!

    RispondiElimina
  14. Quando passo a trovarti...spesso lascio aperta la pagina perchè mi piace ascoltare le melodie che l'accompagnano. Sarebbe un bellissimo regalo da condividere con Davide!

    RispondiElimina
  15. I suoni della natura fanno parte della musica della nostra vita. Questa musica ha atraversato la mia vita. I suoni del vento, del mare, delle cicale d'estate. Dal momento che sono stata concepita sotto un cespuglio di ginestra fino al momento che ho amato per la prima volta. Da quando ho ascoltato quel farfallio strano, ma magico del mio bambino appena concepito ad oggi quando sento in casa le risate e l'abbaiare gioioso della nostra piccola Blu.
    La vita è una magia accompagnata dalla musica dei nostri suoni.

    Raffaella

    RispondiElimina
  16. Sono cresciuta suonando il pianoforte, poi l'ho abbandonato triste alla sua nera sagoma ridotta a porta tutto. Un giorno, lo guarderò con tenerezza e lo farò accordare.
    Quando questo succederà vorrà dire che sono ritornata a me stessa.
    Vola, nota musicale, sulle ali di un gabbiano sul mare, che non conosce confini.

    RispondiElimina
  17. Cara Gianly, scusami se sono tardissima a iscrivermi, ma mi dimentico sempre di farlo!
    Non so esprimermi sulla musica non sono cresciuta con la musica, purtroppo.
    So solo dirti che tuo il papá é bravissimo e che tante volte ho immaginato come deve essere da bambina avere un padre che suona il pianoforte, secondo me bellissimo!
    Poi vorrei fare sapere al tuo papá che io quando voglio sentire della musica che mi rilassa e sono sul pc, vado sul tuo blog e lo lascio aperto ( per sentire la musica) e continuo a lavorare con il computer. Un bacione Barbara

    RispondiElimina

Il tuo commento motiva il mio lavoro, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...