mercoledì 19 febbraio 2014

Brutti ma buoni e la pinguicola


Certamente avrebbe preferito nutrirsi di insetti 
dal momento che è una pianta carnivora,
 ma la pinguicula ha intrappolato tre biscotti.

Meno carne ingeriamo meglio è... ed un dolcetto coccola di più!

La pinguicola è una pianta perenne
che ci regala un fiorellino rosa appoggiato alla fine di un esile stelo.
E' di gamba lunga per evitare che un'insetto impollinatore e curioso
resti intrappolato.
Vive in vaso e necessità di poca terra, 
ma se vive in terra e si aggrappa
 ancorata ben bene per assorbire l'umidità.
Non fa la schizzinosa e a tavola preferisce insetti, moscerini e qualche zanzarina.
Ha una caratteristica però che fa riflettere...
il sistema di secrezione può funzionare solo una volta, 
quindi un'area particolare della superficie fogliare può essere usata per digerire
 un solo insetto alla volta.
Un pò come la mamma che dice:
"Pianino ... mastica pianino"
 

Trita le mandorle ed uniscile allo zucchero a velo.
Monta a neve l'albume con un pizzico di sale,
aggiungi lo zucchero semolato.
Unisci il composto di mandorle e zucchero a velo.
Riponi in frigorifero per un'oretta.
Distribuisci a cucchiaini sulla placca del forno foderata.
Cuoci per 15 minuti a 180°

Pianino ... ed assapora,
come la pinguicola!
Gianly

19 commenti:

  1. Che foto fantastiche...Bravissima! <3
    ciao Sandra

    RispondiElimina
  2. Questa è una ricetta interessante, io mi trovo spesso con gli albumi che avanzano!!!
    Grazie ♡
    Anna

    RispondiElimina
  3. Buonissimi e belli, altro che brutti!!!!
    ...e io questa piantina non sapevo che si chiamava così...ho imparato cose nuove, vedi??? ;-)
    Bellissime le foto Gianly!!!!
    Ti mando un abbraccione, <3

    RispondiElimina
  4. Davvero sono bellissimi, altro che!
    ;D che carina questa pianta carnivora.. ;D! Un abbraccio grosso! Vally <3<3

    RispondiElimina
  5. Invidio la pinguicula!!!!!!
    Foto straordinaria!!!!!
    Tecla

    RispondiElimina
  6. Ma sono bellissimi altro che brutti!! E poi questa piantina, mai lo avrei detto!! Sembra così innocua!!! :D

    RispondiElimina
  7. Bella e interessante la pinguicola, anche il portavaso non è male. Verbena♡

    RispondiElimina
  8. Ecco lei.. Fotografa, stylist, amica e cuoca.
    Io ti stringo ancora forte forte (anche se ti arrivo solo all'anca!!)

    RispondiElimina
  9. Ciao cara è un piacere averti scoperta e conoscere il tuo bellissimo blog!!Questa pianta servirebbe anche a me visto che sono piena di zanzare sarebbe una manna dal cielo ed i brutti ma buoni non mi stancherei mai di mangiarli!!Un caro saluto,
    Imma

    RispondiElimina
  10. Bellissimi scatti....questi dolci mi portano tanto indietro nel tempo....bei ricordi, ottimi sapori e profumi
    Elena

    RispondiElimina
  11. Buongiorno! Sono la prima volta da queste parti, oggi ho scoperto il tuo meraviglioso blog grazie a Vaty ♥
    Credo di tornarci, questo post mi ha divertito parecchio ;) originale come descrizione e collegamento alla ricetta ;-)
    A presto
    vicaincucina

    RispondiElimina
  12. ciao Gianly, i tuoi sono belli e buoni...di brutto non vedo assolutamente nulla! complimenti!

    RispondiElimina
  13. buonissimi!!!!!! grazie Lory

    RispondiElimina
  14. Arrivo qua grazie a Vaty e alle bellissime parole che ha speso su di te...come anche altre ragazze...il tuo blog è molto bello e delicato, così come questi biscotti "adagiati" sulla piantina carnivora, sono felice di essere passata, mi hai lasciato un bel senso di tranquillità!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Sapori semplici che sanno di buono e naturale ....mi piacciono ! Queste foto rendono questi protagonisti importantissimi!
    Bacioni
    Dany

    RispondiElimina
  16. Ciao! Che bello avere scoperto il tuo blog e tante cose da leggere!
    Ci siamo unite ai tuoi lettori fissi, se ti va di passare da noi siamo qui:
    www.sevacolazione.blogspot.it
    V

    RispondiElimina
  17. che meraviglia questo blog! complimenti accipicchia foto bellissime ..... brava!
    Tua follower yes yes!!!!!

    RispondiElimina
  18. Una pianta birbona allora, di quelle che si mangiano i suoi ospiti ma questi brutti ma buoni sono solo per noi :-) Proverò a rifarli l'unica volta che li ho fatti erano inguardabili :-) Un bacione

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia il tuo blog! Ed ho letto sotto ricette da leccarsi i baffi!
    Ne proverò due o tre: grazie!
    Carla.

    RispondiElimina

Il tuo commento motiva il mio lavoro, grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...